Letture

2 01, 2020

L’elefante e la Resistenza

Di |2020-01-02T20:01:25+01:002 Gennaio 2020|Letture|

L’Unesco dichiara il 2020 anno dell’elefante. In Italia escono subito due libri: il primo è Cento modi di cucinare l’elefante; il secondo, L’elefante nella Resistenza. Si tratta, ovviamente, di una boutade – cui a mio parere andrebbe aggiunto

28 12, 2019

La Tecnica ed il problema della negazione (Seconda parte)

Di |2019-12-28T16:13:55+01:0028 Dicembre 2019|Letture|

L’arte è il fare demiurgico, tremendo, travolgente, vitale, che genera strutture e le oltrepassa continuamente nel ripetersi infinito della storia, nel cerchio eterno della vita (l’eterno ritorno di Nietzsche) che s’invera anche nella stessa contemporaneità e post-modernità grazie alla tecnica, e non come sua contrapposizione.

16 12, 2019

La scuola italiana secondo Galli della Loggia

Di |2019-12-16T13:22:20+01:0016 Dicembre 2019|Letture|

Non si arresta il dibattito intorno all’ultimo libro di Ernesto Galli della Loggia, dedicato alla scuola italiana. I motivi sono molteplici. Anzitutto si tratta di un testo con una tesi perentoria, inequivocabile, denunciata fin dal sottotitolo («l’Italia ha distrutto la sua scuola»).

15 12, 2019

Prima che il mondo fosse: dal nulla al tutto

Di |2019-12-15T13:05:22+01:0015 Dicembre 2019|Letture|

Si tratta del saggio d’esordio di Orazio Maria Gnerre. Sfortunatamente, ciò non aiuta né il lettore occasionale, né il recensore a collocarlo in un territorio riconoscibile. Come l’ornitorinco, l’agile volumetto di Gnerre, sfugge alla tassonomia oziosa, al classificatore che non sia disposto a rimettere tutto in discussione e ripartire daccapo.

11 12, 2019

Crimine di genere

Di |2019-12-14T00:42:52+01:0011 Dicembre 2019|Letture|

L'Ottocento è stato anche il secolo della “scoperta” del crimine e delle risposte scientifiche (o pseudoscientifiche) ad esso: tramite svariati approcci, esperti di ogni tipo si sono furiosamente applicati nell'individuare, per poter poi spiegare come prevenirla, l'essenza della criminalità umana, e, in particolare, la pericolosità di alcuni, con tutte le tare (fisiche, psicologiche, morali)

Torna in cima