Circa Michele Carbè

Michele Carbè è laureato in Storia e Cultura dei paesi mediterranei presso l'Università degli studi di Catania. I suoi principali ambiti di studio sono la Storia contemporanea e la Storia delle dottrine politiche.
1 04, 2022

L’attualità dello storicismo

Di |2022-04-01T15:42:40+02:001 Aprile 2022|Letture|

Mai come oggi, soprattutto a causa degli eventi drammatici degli ultimi giorni, nel sentire comune quando si pensa all’importanza della Storia si fa spesso riferimento alla capacità di interpretazione del presente che essa può dare...

30 11, 2021

Dissertazione sull’arte della guerra

Di |2021-11-30T19:36:33+01:0030 Novembre 2021|Letture|

La guerra è la sospensione dell’umanità? O come è stato più volte dimostrato dai fatti storici, la guerra è qualcosa di ineluttabile propria della natura umana? La famosa affermazione del generale prussiano Karl von Clausewitz ci ricorda che «la guerra non è che la continuazione della politica con altri mezzi»...

14 09, 2021

In trincea con Ernst Jünger

Di |2021-09-14T18:01:26+02:0014 Settembre 2021|Letture|

Nell’immaginario popolare la caratteristica principale della prima guerra mondiale è lo stallo sul fronte occidentale, ovvero una linea continua di trincee dalla Svizzera al mare del Belgio che dalla sua costituzione nell’autunno del 1914 non fu infranta fino alla fine delle ostilità nel novembre del 1918...

10 05, 2021

Destra e sinistra: il caso francese

Di |2021-05-10T20:24:51+02:0010 Maggio 2021|Letture|

In una società come quella post-moderna, permeata dal presentismo, la suddivisione novecentesche delle categorie politiche “destra-“sinistra ha ancora un senso? Il consenso e la rappresentanza politica, per essere descritte e studiate, hanno ancora bisogno di una  suddivisione così netta?

28 03, 2021

Il dovere di ricordare tutto

Di |2021-03-28T14:37:19+02:0028 Marzo 2021|Letture|

Quando parliamo di memoria collettiva ci riferiamo ad un patto in cui si ci accorda su cosa tenere e su cosa lasciar cadere degli eventi del nostro passato. Sostanzialmente, costruire la memoria è un’operazione di selettività che coincide con la necessità di un popolo di ricordare per non svanire e non finire nei meandri dell'oblio....

Torna in cima