Lorenzo Paudice (1975) si è laureato in Filosofia presso l’Ateneo fiorentino nel 2002, discutendo la tesi La questione del valore in bioetica. Dal luglio 2004 al settembre 2010 ha collaborato con la SISMEL – FEF (Società Internazionale per lo Studio del Medio Evo Latino – Fondazione Ezio Franceschini) alla redazione centrale per la realizzazione di Medioevo latino. Bollettino bibliografico della cultura europea da Boezio a Erasmo (sec. VI-VII). Nell’a.a. 2015-2016 è stato Docente Incaricato di Storia della Filosofia Antica presso la Facoltà Teologica “San Gregorio Magno” del Monastero Ortodosso di San Serafino di Sarov presso la facoltà di Filosofia dell’Università degli Studi di Firenze. Attualmente è impegnato in un personale lavoro di ricerca e approfondimento storico-teorico del pensiero di L. Wittgenstein e dei maggiori esponenti novecenteschi dell’ordinary language philosophy (in particolare G. Ryle e J.L. Austin).

Antonio Golini è professore emerito alla Sapienza di Roma – dove ha insegnato Demografia per oltre cinquant’anni – e docente di Sviluppo sostenibile presso la LUISS; accademico dei Lincei, è stato Presidente dell’Istat e della Commissione ONU su popolazione e sviluppo. Egli è quindi senz’altro la persona meglio qualificata per trattare un tema sovente evocato dagli organi d’informazione, ma raramente affrontato e approfondito con approccio scientifico e con le necessarie competenze specialistiche: quello dell’attuale crisi demografica italiana, così clamorosa da essere divenuta, negli ultimi decenni, un autentico “caso” studiato in tutto il mondo. Questo volumetto nasce da un’intervista di Golini a Marco Valerio Lo Prete (giornalista del TG1, già vicedirettore de ‘Il Foglio’ e collaboratore di Radio Radicale) che ne firma anche l’Introduzione, e si presenta dunque come un saggio tanto rigoroso ed aggiornato nei contenuti, quanto accessibile ed agile nella forma espositiva…

 


Leggi l’intero articolo in PDF


 456 Visite totali,  2 visite odierne