Circa Domenico Caldaralo

Nato nel 1990, si interessa di storia, filosofia, geopolitica e politica internazionale. Laureato in Scienze storiche e della documentazione storica nel 2016 presso l’Università degli studi di Bari con una tesi sull'integrazione europea nel contesto della decolonizzazione, collabora con “Eurasia. Rivista di studi geopolitici”, presso la quale è autore. Attualmente assolve al ruolo di operatore museale nell'ambito di un progetto di Servizio Civile Nazionale presso un museo archeologico nazionale.
21 11, 2019

La sfida tra realismo e egemonia liberale

Di |2019-11-21T17:24:25+01:0021 Novembre 2019|Letture|

La critica serrata che John Mearsheimer rivolge al liberalismo politico nel saggio La grande illusione (intr. di Raffaele Marchetti, trad. di Roberto Merlini, Luiss University Press, Roma 2019, pp. 328) non costituisce solo una grande requisitoria nei confronti della politica estera degli Stati Uniti degli ultimi venticinque anni, segnati dal «momento unipolare» e dalla loro pressoché indiscussa egemonia globale, ma rappresenta anche una larvata decostruzione dell’intera filosofia politica che è a fondamento dello stesso «Leviatano liberale» (definizione di John Ikenberry).

Torna in cima