1875 - 1944

Nato a Castelvetrano nel 1875, Giovanni Gentile è stato uno dei più grandi filosofi e pensatori italiani del XX secolo. Fondatore e direttore del Giornale critico della filosofia italiana, Ministro della Pubblica Istruzione, promotore della prima Enciclopedia italiana. Ha ideato quella peculiare corrente filosofica di matrice idealistica conosciuta con il nome di "attualismo".

In una rivista che si propone l’educazione critica della co­scienza politica italiana non mi pare inopportuno richiamare l’at­tenzione sul problema dei rapporti tra politica e filosofia; poiché questi rapporti mi paiono talmente intrinseci ed essenziali così alla politica come alla filosofia, che formarsene un’idea chiara e acquistare in proposito un fondato convincimento debba riuscire di vitale interesse a ciascuno dei due termini. Giacché io penso che non solo la politica abbia bisogno di schiarirsi e farsi coerente e armarsi di pensiero, con l’aiuto della filosofia, ma che non sia più possibile una filosofia degna di questo nome, la quale non s’abbracci alle questioni politiche, e non ne rifletta in sé gl’inte­ressi, e non senta la necessità di risolverle nel suo proprio pro­cesso.


Leggi l’intero articolo in PDF


 5,954 Visite totali,  2 visite odierne